mercoledì 28 novembre 2018

Memoria - 29 Novembre 1944

Il 29 Novembre 1944 a Lezzeno, sul lago di Como, in località Ponte del Diavolo, venivano uccisi Giampiero Pozzi e la sua compagna Elisa Restelli. Gianpiero era sfuggito alla retata del 10 Agosto, nella quale furono presi diversi partigiani e antifascisti della nostra zona, tra i quali "Poldino" Fagnani di Sedriano. Ormai scoperto della sua attività partigiana, riparò sulle montagne del comasco seguito da Elisa. I furono catturati e uccisi dal famigerato Emilio Poggi, detto tenente Tucci, capo di una banda e "longa manus" del Prefetto di Como.
Tra l'abitato di Lezzeno e Ponte del Diavolo ci sono due lapidi che ricordano i nostri Partigiani  



domenica 25 novembre 2018

Apertura della campagna Tesseramento 2019.



Giovedi' 29 novembre ore 20.45  - Sala SpiCgil di  Vittuone in Piazza Bartezzaghi

Sul frontespizio della ns prossima tessera c'è scritto "L'umanità al potere". 
Viviamo in Italia (e non solo) un clima pesante nel quale sono chiaramente in difficoltà tuti coloro che cercano di creare qualche barricata di civiltà contro i provvedimenti disumani che si susseguono in Italia, in Europa e nel mondo, contro i piu' deboli e tra questi  i migranti sono il bersaglio preferito.
Da noi , dopo la chiusura del Progetto Riace, esempio di integrazione dei migranti , con lo sgombero dei poveri cristi del Baobab a Roma. si è toccato un fondo che non era facile immaginare. E poi sono arrivati i "decreti salviniani" contro i poveri e contro i migranti, e il "decreto sicurezza", nel quale è prevista. tra l'altro, la decisione di vendere ai privati i beni confiscati alla mafia, col rischio che gli stessi possano tornare alla mafia, con l'utilizzo dei soliti prestanome. 
L' Associazione Partigiani Italiani, che fa della Difesa della Memoria della Resistenza la sua ragione fondante dice che nel 21esimo secolo, proprio in memoria del sacrificio dei nostri Partigiani, dobbiamo tornare a parlare dell' Umanità, che ci stiamo perdendo per strada. 

Parleremo di tutto questo Giovedi' 29 novembre ore 20.45 con:

- professoressa Cristina Gualtieri, della segreteria Cgil Ticino       Olona;
- avvocato Benedetta Tonetti, socia di Asgi (associazione studi   giuridici sull'immigrazione);
- Agostino Giroletti, volontario Naga Milano.

lunedì 29 ottobre 2018

Conferenza storica a Sedriano sul Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale

L' Associazione Nazionale Partigiani Italiani (Anpi) sezione Carlo Chiappa di Sedriano & Vittuone, col patrocinio del Comune di Sedriano, dedica la serata di sabato 3 novembre ore 21 presso la Sala Comunale Mario Costa in Piazza Seminatore di Sedriano al ricordo della fine della Cosiddetta "Grande Guerra" , iniziata nel 2015 e terminata il 4 novembre 1918 con la resa dell' Esercito AustroUngarico e quindi della Germania.
Ma la Grande Guerra rappresento' la Quarta Guerra d' Indipendenza oppure fu un' Inutile Strage, come la defini' il Pontefice dell' Epoca , Papa Benedetto XV nella sua lettera del 1917 ai capi dei paesi belligeranti?
L' Italia vinse la Guerra, dopo aver superato il terribile trauma della disfatta di Caporetto,  ma usci' distrutta dal conflitto: lascio' sul campo ben 680.000 morti e oltre 460.000 tra feriti e invalidi. Da ricordare anche gli oltre 1000 soldati italiani fucilati per ordine dei loro ufficiali superiori o addirittura per loro stessa mano , accusati di diserzione spesso per non aver eseguito ordini senza senso. Ancora oggi non è stato reso onore a queste vittime innocenti che ebbero il coraggio di ribellarsi alla carneficinahe stava avvenendo sotto i loro occhi.
Ad aggravare la situazione ecco apparire nel 1918  l'influenza Spagnola, la terribile pandemia che uccise 10 milioni di persone in soli due anni, ed ebbe i primi casi nella penisola iberica e poi si diffuse negli USA e in tutta Europa, soprattutto tra i soldati dai 18 ai 40 anni.
La situazione economica italiana  era drammatica con una crescente disoccupazione nell'industria e il crollo della produzione agricola, poichè tanti giovani contadini dovettero abbandonare il lavoro nei campi per andare a combattere al fronte.  E vi era una grande frustrazione anche nei settori della piccola e media borghesia e di tanti combattenti che pensavamo di migliorare la propria condizione sociale dopo aver rischiato la vita per 5 lunghi anni. All'orizzonte si stava preparando a fare la sua apparizione l'epoca terribile del nazifascismo.
Ci parlerà di tutto questo il professor Giancarlo Restelli , insegnante di Storia e Italiano presso l' Istituto Bernocchi di Legnano. Ricercatore storico attento e imparziale ha pubblicato opere sulla Storia della Resistenza, sui campi di Sterminio, sulla vicenda delle foibe ed anche sulla Grande Guerra , riuscendo a coinvolgere i suoi studenti piu' volte premiati dalla Regione Lombardia e anche dal Presidente della Repubblica per il loro lavoro di ricerca.
Inoltre la Biblioteca Comunale organizzerà a partire dal 29 ottobre negli orari di apertura della sede della Biblioteca  una Mostra Monografica di libri sui 100 anni della fine della Grande Guerra

giovedì 27 settembre 2018

Contro il razzismo


La Memoria

Dopo circa due anni è  giunto a compimento il progetto di valorizzare la memoria del sacrificio di Poldino Fagnani in località Cassinino, dove fu assassinato insieme a Paolo Garanzini. Il cippo che li ricorda è da sempre in un luogo quasi inaccessibile e nascosto alla vista al di la di un guard rail lungo una strada ad alto scorrimento.

Sabato 22 Settembre è stato posto un cartello che ricorda i due martiri sulla strada ciclopedonale, al lato opposto del cippo.
 La nostra sezione era con i parenti di Poldino, che hanno incontrato per la prima volta i parenti di Paolo Garanzini, e con delegazioni delle Anpi del nostro Coordinamento (Magenta, Corbetta, Bareggio).

Grazie a Anpi Borgarello, Anpi Certosa, Anpi prov. Pavia, Anpi prov.Milano, Anpi Barona, Anpi Stadera, al sindaco di Borgarello, al sindaco di Sedriano, al vicesindaco di Certosa. Grazie anche all'AUSER di Borgarello che ci ha ospitati per il pranzo.

.

 



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...